Farine senza Glutine, ecco quali sono

Sei alla ricerca delle migliori farine senza glutine che puoi utilizzare per la preparazione delle tue ricette e dolci, in questo articolo ti parleremo delle migliori alternative alle farine contenenti glutine che puoi utilizzare se soffri di celiachia o intolleranza al glutine.

Prima di elencarti le farine senza glutine che puoi trovare in commercio devi sapere che vi sono due tipologie di farine, quelle deglutinate, come ad esempio la farina d’avena senza glutine ottenuta mediante appositi trattamenti produttivi o farine che per loro natura sono già dall’origine completamente prive di glutine e quindi molto sicure per allergici e intolleranti. Un altro aspetto molto importante da valutare è che alcune farine possono essere lavorate in stabilimenti dove si lavorano anche farine contenenti glutine e potrebbero quindi esserci delle contaminazioni, presta quindi bene attenzione alle etichette degli alimenti che vai ad acquistare per essere sicuro che non vi siano anche solo delle tracce.

Vediamo innanzitutto quali sono le farine che non contentono glutine:

  • Farina di riso integrarle
  • Farina di riso bianco
  • Farina di soia
  • Farina di patate
  • Farina di fagioli
  • Farina di fave
  • Farina di amaranto
  • Farina tapioca
  • Farina di lenticchie
  • Farina di piselli
  • Farina di ceci
  • Farina di quinoa
  • Farina di miglio
  • Farina di mais
  • Farina di grano saraceno

Nel caso volessi preparare dei dolci le migliori farine senza glutine specifiche per i dolci sono invece:

  • Farina di cocco
  • Farina di mandorle
  • Farina di riso
  • Farina di carrube
  • Farina di castagne
  • Farina di banane

Vediamole nel dettaglio.

Farina di Grano Saraceno

La farina ottenuta dal grano saraceno ha un apporto di nutrienti simile a quello delle farine tradizionali. In commercio si trova principalmente quella di tipo biologico essendo un prodotto molto ricercato soprattutto da chi segue una dieta naturista o macrobiotica. E’ ricca di carboidrati complesso ed ha una discreta quantità di proteine, e quasi zero lipidi. La farina si ottiene dalla macinatura dei semi senza i rivestimenti tegumentari. Contiene vitamine B1, PP e E.

 

Leave a Reply